RIGHE PERSONALI:

Vorrei aver passato un bel fine settimana ma non è stato così, direi che ho avuto due giorni in cui la mia massima emozione è stata la paura dell’olio del sugo che è saltato fuori dalla pentola e mi ha quasi colpita in un occhio!

Sto facendo la cazzata di essere proiettata verso il futuro, sto aspettando i giorni più belli e questo presente quindi non lo vivo, non lo godo, non mi sta bene!

 

RIGHE CINEMATOGRAFICHE PERSONALI:

Apocalypto io non lo volevo vedere (e non posso dire di averlo visto, ho visto solo l’ultima ora), sai quando una ha il presentimento che quel film non le faccia bene? ecco! OCCHIO ALLO SPOILER* per i due o tre che ancora  non l’hanno visto: So che la pantera era finta ma io mi impressiono non ci son cazzi. Le donne Maya erano grandi donne!  Quando è arrivato il finale finale mi è scesa la lacrima e ho pensato "Noooo ma proprio adesso" mentre ho elaborato abbastanza bene tutte le altre vicessitudini negative di quel gran bel culo del protagonista!

*uhu che spoilerone eh!

RIGHE PERSONALI DERIVATE DALLA RIFLESSIONE SULLE RIGHE CINEMATOGRAFICHE:

Quello che mi fotte l’animo, che mi fa sudare le mani, che mi fa piangere e rimuginare  è sempre e solo l’imprevisto, mai tutto il contesto!

Annunci

15 commenti

Archiviato in la di lei vita, lo dico ma senza convinzione, she's a maniac

15 risposte a “

  1. io sono una delle 2-3 persone.

  2. anonimo

    ‘ngiorno!

  3. ah… ecco….lo sapeva!

  4. A me quel film ha fatto abbastanza schifo (tranne il bell’uomo, ma non è comunque il mio genere). Per il resto a volte a guardar troppo lontano non si vede cosa si sta calpestando. Ma porta comunque fortuna, no?

  5. Speriamo va…
    Ciao Stea

  6. Direi che l’imprevisto è prevedibile. Non prevenibile, ecco.
    Certi avvocati ci campano su ciò.

  7. mi sento meglio se ci campano gli avvocati e non gli psicologi! vuol dire che non è da pazzi!
    Giorno Serenase, come andiamo?

  8. zop

    meglio essere proiettati nel futuro che nel passato, comunque…

  9. a proposito del passato… sto leggendo sto librino qui: la moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo…
    mi garba

  10. anonimo

    non c’entra nulla ma pensavo: l’imprevisto è soggettivo, c’è sempre qualcuno per cui ciò era previsto, se non altro il regista

    red

  11. Avevo letto occhio allo splinder… deformazione diciamo professionale?

    Buon martedì! smksmk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...