L’importanza di avere un po’ di pancia

Post in allegato al Veneziano per te corsi di lingue.

Uno dei giorni più felici della mia vita è stato quando la mia gattina selvatica si è completamente abbandonata alle mie mani e si è fatta accarezzare la pancia. La pancia è una parte di noi primordiale, è il nostro contenuto è il nostro contenitore, non vorrei vaneggiare ma credo proprio sia il fulcro delle emozioni. Se ti innamori hai le farfalle nella pancia, se sei nervoso ti viene il mal di stomaco. Se vai da uno psicologo ti insegna a respirare con la pancia, se canti ti insegnano a respirare con la pancia (e ad usare il diaframma), se vai da un sessuologo ti dice di respirare con la pancia per ossigenare anche i genitali. Se mi fumo una canna il mio primo cambiamento di rilevanza è che inizio a respirare con la pancia. Quando si è bambini e non ci si vergogna si respira sempre con la pancia…E poi si cresce e si razionalizza e ci si vergogna e si giudica e si viene giudicati allora si mette un bel blocco e si respira con le tette, te lo dicono pure, pancia in dentro e petto in fuori. Parlavo con una mia amica ieri, essere pancia è essere immediati, è lasciarsi andare, è difficile. Ci sono scrittori che nascono di pancia, poi si intelletualizzano e lavorano una vita per tornare all’immediatezza dei loro lavori di pancia. Il dialetto è pancia si diceva con la mia amica, il dialetto è quella lingua che parli con tuo figlio, il dialetto che gli fa capire le cose, il dialetto che non lo mette in difficoltà con parole difficili! Ho scritto questo post con più pancia possibile, già provare a controllare il respiro per me è un non senso, già ci sto pensando troppo voglio dire!  Siccome mi sembra di aver scassato la minchia che basta…beccatevi il corso di lingue!

IL VENEZIANO PER TE CORSI DI LINGUE – Studio della parola "Nètto"

NETTO – pronuncia nètto (come quando si dice cotolètta alla milanese con la e il più aperta possibile)

Sostantivo maschile – pulito, lindo

Sostantivo maschile figurato – senza soldi, al verde

Verbo infinito – Nèttar – pulire

Esempi pratici:

  • Utilizzo del verbo nettar: "Ciao dove ti xe? ti vien fora?" – "So drio far cacca" – "ah vaben, ti te nètti el cueo e ti vien fora?" (ciao dove sei? esci?) – (faccio la cacca!) -(ah vaben, ti pulisci il culo ed esci?)
  • Utilizzo del sostantivo maschile figurato. "Dai che se tutto va ben me compro anca mi el suv"  – "Ma cori va, va in cueo che ti xe netto" Trad.(dai che se tutto va bene mi compro anche io il suv) -(ma corri va va in culo che sei senza un soldo)
  • Utilizzo del sostantivo maschile figurato e vagamente ironico. "Ara el netto…(guardando Bill Gates)"  Trad.(riferito a Bill Gates: Guarda il senza soldi!)
  • Utilizzo del sostantivo al femminile e del verbo , fase complessa. "ara che bea neta sta macchina" " Ghe sboro go pena pagà vinti euro per farla netar" Trad.(guarda che bella pulita questa macchina!) – (ghe sboro, ho appena pagato venti euro per farla pulire"
  • Utilizzo del verbo semplice. (tratta dal frasario della mamma!) "ma ti netti dove che passa el prete?" Trad (pulisci dove passa il prete? – si dice quando una puisce di merda)

E ricordeve che gavè da studiar!

Non chiederti cosa il veneziano possa fare per te, chiediti cosa tu puoi fare per il veneziano!

Annunci

29 commenti

Archiviato in il veneziano per te corsi di lin, questa la so, she's a maniac

29 risposte a “L’importanza di avere un po’ di pancia

  1. ahahahah, pero’ non hai tradotto GHE SBORO!!!!

  2. Fino a metà marzo? daiiiiii…. vabbè fatti viva capitana ogni tanto

    smk e buon w.e.

  3. Il Poeta, contenta che ti piaccia.
    Ghe sboro fu tradotto alla primissima lezione di veneziano per te (la prima cosa che si ha da imparare son sempre le parolacce)
    Lo struzzo, I will do my best

  4. gran bel post!
    si ricordi pero’ anche la storia dell’uso del verbo di cui parlavamo ieri, che mi piace assai!

  5. Lei non lo sa però ci tenevo tanto che le piacesse questo post :-)

    Per la costruzione grammaticale del verbo in veneziano sono ancora cruda…ma ci arrivo!

  6. ..da ste parti c’è anche il ‘netto con l’apostrofo, da inetto, incapace, incompetente.
    Es: Diocan, varda che rassa de canéo da netto che te ghe tirà su!

  7. eh no…il caneo va tirato su bene sennò non ti esce la pancia!
    Ciao Jojoy

  8. Un posto bello, lineare, pulito… anzi direi nètto! (che bello Capitana! Mi piace proprio tanto l’introduzione)

  9. Ciao MomY! son contenta…dopo passo a salutarti che oggi è l’ultimo giorno!

  10. eh si, anche amare e’ una questione di pancia ;)
    bella la parola…:*

  11. capitana fa bèe vacanze e mi raccomando… gli occhi della tigre… non fa male…

    :D

  12. magari non fa male ma se ha le zampe sporche di merda di tigre mi fa schifo!

    Grazie Xlthlx! son proprio contenta!

  13. c’ho la ‘pancetta’.
    posso usare quella al posto della pancia?

  14. Certo Dud, lei tutto quello che vuole!
    Sono una sua fan!

  15. le auguro come al solito davvero il meglio per questa vacanza.

    buonavita, come diceva il profeta walp
    jS

  16. JameS la ringrazio ma come come al solito?
    quando mai sono andata in vacanza io?
    io? era spugna lei mi si confonde!

  17. Buone vacanzeeeeee!!!!! Non dimenticare: la crema solare, il Capitano, il costumino, il cappelluccio per il sole e… mi son dimenticata.
    Ciao stéeee! Buon viaggio!!! ;*

  18. :-)

    (mi stavo dimenticando il cappello confesso!…oh se passa TeS tutti quanti copritemi…)

  19. come al solito, intendevo :
    come al solito le auguro buone cose…
    geimS

  20. la TeS sta passando…
    che nessuno si azzardi a coprire la capitana !!! si chiama complicità nel reato !

    capitana, supponiamo per un attimo che la malattia diagnosticatale dal suo medico “”conlacostanzaticrescelapanza” esista… in tal caso mi verrebbe il sospetto che lei sia incinta, ma dato che io non intendo supporre niente del genere (l’esistenza di malattia con questo nome assurdo, non altro, per carità, perchè se fosse incinta le farei per prima gli auguri), dicevo, non intendo supporre (ziaS esagero con le doppie o sono giuste sta volta?), o il suo medico è un sciarlatano o lei sta cercando di prendermi per il culo, DI NUOVO, e le assicuro che sta osando veramente troppo, quindi la smetta immediatamente, se ne vada per il weekend a Jesolo e la smetta di romper le balle.
    LUNEDI’ LA VOGLIO QUI. punto.
    e la finisca di istigare gli altri !!

    TeS

  21. bellissimo post…
    lo condivido su tutta la linea nella pancia c’è tutta l’istintività e la passionalità possibile… alcuni scrivono bene ma non trasmettono nulla.
    …seguirò il tuo corso di veneziano!!!!

  22. So che stai in giro ma un bacione te lo lascio

  23. ahahah… troppo forte!

    …beh…che dire…qua ghe xe un fredo boia, meno quatro soto xero. altro che gesolo.

    beata ti, ‘more. beata ti.

  24. Che poi… ho fatto un podcast d’ufficio leggendo con perfetta dizione il tuo post ai colleghi…. non immagini…. bisognerebbe pensare al business!

  25. Strato2006

    … una cosa m’incuriosisce assai: ma la tua gattina è RANDAGIA o è una vera GATTA SELVATICA? Sì perché tra le due cose ce ne corre … il GATTO SELVATICO è una vera e propria specie … e non troppo docile!
    G.

  26. a seguir la panza a volte si prendono le capocciate, però ;)

  27. me piase perchè “ghe sboro” no te lo tradusi miga

  28. mai visto la versione veneta di wikipedia? :-)

    http://vec.wikipedia.org/

    l’idea è gradevole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...