Quando uno dice il destino

Il mio destino per me oggi ha deciso che io debba avere il naso abbastanza chiuso da trovarmi ad ansimare per tirar fiato, boccheggo come il pesce rosso suicida  fuori dalla boccia. Lo stesso destino ha deciso che ho abbastanza naso libero per sniffarmi gli odori conseguenti ai primi caldi primaverili. Grazie.

Il mio destino sempre per me e sempre per oggi (spero) ha deciso che devo piangere, da stamane mi fa incrociare con cose non brutte, anzi con alcune cose belle ma molto molto commoventi. Il mio destino il top del top lo ha raggiunto questa mattina tardi, io avevo scritto una mail di sollecito a un fornitore, la risposta del mio fornitore è come segue:

Hello Erika,

I’m sorry I’ve taken this long to answer your query, but my mum just passed away and I was so out of touch with everything. Today is my first day back at work after 2 weeks..


Minchia,  ho il macigno sul cuore!

 

Annunci

3 commenti

Archiviato in bad days, on duty

3 risposte a “Quando uno dice il destino

  1. Beh, anche lui poteva evitare di farti sentire nà mrd…
    Aveva voglia di comunicare?

  2. Mica ci pensa, la gente, quando scrive ‘sta roba, che quello dall’altra parte si può sentire una cacca.
    Che poi dopo ti ci voglio, a rispondere… ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...