Lei è la sola, la sola al mondo.

Credo che sia arrivata a dirmelo a causa dei due aperitivi a stomaco vuoto, che quelli a volte sono il miglior sciogli lingua. Siamo li nel soggiorno e non so come ci siamo arrivate a quel discorso ma lei in ogni caso mi dice che la sua vita è una merda. Io avevo già la risposta pronta perchè anche se mai me lo aveva detto in tutti questi anni io lo sapevo che lo pensava. La conosco fin troppo bene. Le dico che non è vero, che ha un lavoro, che ha una bella famiglia, che sa fare un sacco di cose. Lei mi crede lo so che mi crede e mi spiega che non parlava di questo. Parlava di una spensieratezza che non ha più da anni, mi spiega ancora e mi dice che lei è sola al mondo e non è facile. Aggiunge che i figli sono una cosa bella ma le sue radici sono disperse, bruciate, le sue radici sono morte e con loro la sua spensieratezza. Aggiunge che perdere i genitori è una cosa che uno si aspetta ma perdere anche due fratelli no. Perdere due fratelli per lei ha significato voler sputare in faccia a dio per anni. Lei in dio ci crede. Mi dice che le piacerebbe scrivere di questa vita e che probabilmente lo farà. Io la sua scrittura la conosco, scrive semplice e di pancia. E’ una buona scrittura, soprattutto se uno deve buttar fuori. La incito a scrivere allora. Poi suona il campanello e so che lei non mi dirà più nulla. Mangiamo e penso alle sue sensazioni del giorno prima mentre preparava tutte le delizie che ha preparato, che io so benissimo che lei come me quando cucina pensa e scava a fondo.

Annunci

11 commenti

Archiviato in a paola, bad days, la di lei vita, nebbia, unforgettable

11 risposte a “Lei è la sola, la sola al mondo.

  1. nessuno e’ solo al mondo
    nemmeno un passerotto
    nemmeno un cagnolino
    ne’ tantomeno tu bambino

  2. Io non ho perso nessuno. Ho solo “smarrito” mia sorella per un pò di tempo. Poi l’ho ritrovata.Ma son rimasto segnato. Non oso pensare a cosa si possa provare nel perdere due fratelli.E capisco che in questi casi si può anche sputare in faccia a Lui…
    Mi viene in mente il ritornello di una canzone dei Depeche Mode.
    Grosso modo dice:
    “Non voglio dire cose blasfeme, ma penso che Dio abbia un macabro senso dell’umorismo. E quando morirò mi aspetto di trovarlo che ride”.

  3. Bello questo post, mi piace come l’hai scritto, mi piace ciò che hai scritto. Mi piace. Nessun altro commento. Mi basta l’aver avuto da te l’ennesimo spunto di riflessione.

  4. Buongiorno a tutti e a tutti Tanate cose belle…bellissime!

  5. …io ho sperato per anni che un mio fratello a caso si perdesse. Magari in Australia, o altrove… e invece no, peggio di Lassie, tornava sempre a casa.

  6. Momy momy … va be’ che l’Inter ha vinto …

  7. Strato, non conosci mio fratello…

  8. anonimo

    ciao a tutti ragazzi. mi rivolgo ad anonimista: quel testo che hai inserito è una vecchia canzone. Se per caso tu avessi la musica ti chiedo la cortesia di contattarmi. Grazie.

  9. Ciao…
    magari ci dai il tuo contatto :-)

  10. ce l’avevo in una vecchia mc… purtroppo non ho la musica, mi dispiace.

    poi continua…

    con quelle tue manine
    puoi sempre accarezzare
    un fiore nel giardino
    eppoi nn me la ricordo piu’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...