per te

Una mia amica un anno fa in questo periodo ha scoperto di avere un bambino nella pancia. Non si è accorta subito ma quasi. Se ne è accorta perchè ha iniziato a vomitare copiosamente, non aveva il ciclo e inaspettatamente ha iniziato a bere chinotto. Mi ricordo che quando lo ha scoperto era disperata, disperata sul serio, non era il momento per un bambino, non era il momento per niente e il suo ragazzo non era felice neppure lui e lei si sentiva una merda ma non era il momento.  Io non l’ho mai giudicata, io non giudico mai, mi dispiaceva un sacco che fosse disperata e volevo anche aiutarla ma non sapevo come, non avevo esperienza e queste son cose che secondo me per capirle bisogna viverle, quella volta le ho detto di aspettare e di rilassarsi, di prendersi dei giorni dal lavoro e via, senza pensare a nulla.

Questa mia amica per un po’ non usciva più con me, non usciva con nessuno a dire il vero, neppure con il suo ragazzo. Poi ho saputo che non usciva perchè stava in casa sdraiata sul divano con le mani incrociate sulla pancia, a parlare con quella cosa nuova che stava li dentro. Quando me lo ha detto ho pensato proprio che quella fosse un’immagine bellissima, quasi magica.

Un giorno è andata a lavorare e a lavoro ha avuto una perdita di sangue, tanto sangue. Invece di telefonare subito al suo ragazzo o a me o ad altre amiche o alla mamma, lei è andata dal suo capo, gli ha chiesto di accompagnarla all’ospedale e ci è andata con lui. Il suo ragazzo, me, le altre sue amiche invece le ha chiamate molto dopo. Ha fatto le telefonate giuste solo molto dopo  che il medico le ha detto che il bambino che aveva nella pancia si era staccato dalla pancia, solo molto dopo che aveva pianto, solo dopo molto che aveva sentito malissimo. Questa mia amica a volte fa un po’ così, che si isola, neppure qui l’ho giudicata, non giudico mai, però ho pensato che non fosse giusto che lei piangesse da sola in un ospedale.

Ho voluto scrivere questa cosa per questa mia amica oggi che è passato più o meno un anno e un pochino l’ho scritta anche per quella piccola anima che lei non voleva mi ha sempre detto, però mi ha anche detto che quando si è staccata lei lo ha sentito subito con il cuore, non con il corpo e che le ha fatto tanto male quella piccola assenza.

"le donne lo sanno
che niente è perduto
che il cielo è leggero
però non è vuoto
le donne lo sanno
le donne l’han sempre saputo"

Annunci

9 commenti

Archiviato in a paola, la di lei vita, unforgettable

9 risposte a “per te

  1. micaela72

    A volte penso che nessuna anima non voluta sia non voluta veramente… Mi sono spiegata?

  2. già, le donne lo sanno.
    non so perchè, ma lo sanno.

  3. un sapere prima degli altri, nel bene e nel male

  4. le donne che sanno
    da dove si viene
    e sanno per qualche motivo
    che basta vedere…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...