Vi racconto una cosa

Stavo pensando a una cosa, qualche giorno fa. Stavo sopra al terrazzone a stendere biancheria e mi è venuto su un ricordo. Secondo me questo ricordo mi è passato attraverso il naso perchè ho sentito il fischio del campo di calcio che sta sotto casa mia.

Quando ero ragazzina a me non piaceva il calcio, neppure adesso ci divento matta eh, ho una mia fede calcistica, ho capito che cos’è il fuorigioco, conosco le regole, ci sto dietro alla meglio insomma ma non al mio meglio. Comunque, dicevo che quando ero ragazzina non mi piaceva per niente sto calcio, però c’era un ragazzo che giocava a calcio che mi piaceva allora io tanto per vederlo e dargi giusta soddisfazione (e ok per tenere distanti le altre fans) andavo a vedermi le partite. Non gli ho mai detto che non capivo neppure chi fosse lui dentro al campo ma non è mica tanto importante.

Dopo qualche tempo che andavo a vedere sto ragazzo la mamma si è accorta di un cambiamento, si è accorta che invece di andare a piedi con le mie amiche andavo con la bicicletta che il campo era distante, si è accorta che mi mettevo sempre il berretto in testa per coprirmi le orecchie perchè in campo faceva più freddo che per strada. Si è accorta che avevo cambiato le scritte sul diario da Denis a Simone. Un giorno mi fa: Ma chi è sto Simone qui? io ero anche abbastanza sincera, allora le ho spiegato che era uno di quelli che giocavano a calcio e che lo andavo a vedere al campo e che mi piaceva. La mamma era sempre tutta contenta quando le raccontavo le cose. Un giorno, dopo un po’ di tempo, lei mi chiede come va con questo Simone, io le dico "Ma Simone chi?" e lei mi fa: "Simone, quello del campo da calcio!" Io non avevo novità con questo Simone, siccome io ero una di quelle che o succedeva qualcosa che mi teneva viva o potevano  anche andare affanculo le ho detto "Ah ma Simone rossi (cognome inventato)…" glielo ho detto con la faccia tutta schifata che con quel Simone non era successo proprio niente, si vede che non gli piacevo non so, comunque…non faccio neppure in tempo a finire di fare la faccia schifata che la mamma mi tira uno schiaffo in testa, si la mamma aveva sta mania di darmi gli schiaffi in testa o di tirarmi dietro gli zoccoli. "ahiaaaaa" le dico "cosa fai?" e la mamma prende e va via col muso. Mi ha fatto il muso tre giorni.

Un paio d’anni dopo il fatto di sto schiaffo, siamo in supermercato io, la mamma, papa e mio fratello, era la spesa di un sabato pomeriggio. Mentre son li che sbuffo in mezzo agli scaffali vedo che mio papa si mette a parlare con una donna, bella, alta, bionda, gnocca. Vedo che la mamma gli si avvicina con la falcata della guerra, siccome mi pareva una cosa interessante sono andata verso anche io. Insomma mi vedo questi due (papa e la gnocca) che son li che si parlano e che si sorridono e la mamma che era fuori dalle grazie di dio e penso "ma guarda che robe…questa deve essere la famosa ex del papa che la mamma sputtana sempre di brutto" e infatti…sento che papa la chiama per nome ed è proprio lei. La mamma verde brillante in faccia. Dopo un pochino che questi son li che parlano e che la mamma ogni tanto caccia qualche cosa di stronzo nei discorsi vedo che viene avanti uno che mi pare di conoscere, vedo che va dalla ex di mio papa e vedo che la ex di mio papa me lo presenta come suo figlio. Oh, non ci crederete! era Simone quello del campo di calcio.

Comunque poi ero tutta contenta di aver capito il perchè dello schiaffo in testa.

 

Annunci

8 commenti

Archiviato in la di lei vita, unforgettable

8 risposte a “Vi racconto una cosa

  1. hahaha… cherridere… poi cherriderex2 perche’ io l’ho visto tuo padre in azione con una bionda…

    e’ un grande.

  2. passavo di qua.
    saluti capitana

  3. embè ci avevva ragione tua mamma!! che poi i calciatori son tutti coglioni!

  4. ah mi son scordato son johnny

  5. e pure tutti i simone son da evitare, secondo me. (la butto lì. quintali di insulti in arrivo?!)

  6. uhm no Search, tranquilla! che io sappia non ci sono simone che leggono questo blog, però tanto per dir qualcosa due dei miei link qui a destra nascondono un simone (almeno due che mi rendo conto di non sapere i nomi di tutti)

  7. quello che rimane un mistero e’ come ha fatto a passarle dal naso un fischio che ha sentito…
    una visitina da un otorino?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...