the drugs don’t work

Questa mattina in cielo non ho visto un elefante ed è un fatto. Questa mattina in cielo non si vedeva un cazzo di niente perchè a Venezia ogni tanto in autunno/inverno c’è la nebbia.

Per qualche motivo che ancora non mi spiego il mio tabaccaio ha il negozio vuoto, in genere devo far almeno 4 minuti di fila, oggi no, oggi è da solo. Gli entro in negozio con un sorrisone, non ho motivi per sorridere ma siccome non ho neppure motivi per avere la faccia di culo allora decido di sorridere che così poi lui mi regala la caramella.

Lui mi fa "ohhhh in gonna oggi?" e me lo dice tutto sorpreso, io non gli faccio notare che in questo periodo sono spesso in gonna, più in gonna che in jeans, continuo a sorridere e fine, poi lui prosegue "mi pare di non averti vista proprio mai in gonna, neppure d’estate e io sono uno di quelli a favore delle gonne per le donne" gli spiego a sto punto che il jeans è meno termico della gonna che indosso e delle calze che indosso e che così sto calda mentre col jeans no. Siccome ha proprio voglia di parlare mi racconta che lui a casa ha solo jeans e un paio di pantaloni di velluto e che il jeans lo preferisce sempre ma che la volta che indossa il velluto sente che ci sta meglio che è più caldo che la pelle sta meglio e che è più comodo. A quel punto prendo le sigarette e me la filo.

A distanza di qualche passo, un cantiere e un ponte sono in mezzo al porto, dal lettore parte "the drugs don’t work"*** dei Verve e io inizio a pensare a questa cosa che io in estate non mi metto la gonna. Siccome quello che pensavo mi pare una cosa proprio importante ve la racconto pure. Pensavo che io in estate non metto la gonna per due motivi – 1 è personale ed è perchè sono sempre sui mezzi pubblici e devo salire su gommoni non propriamente puliti, cose così, allora penso che la gonna non sia molto la mia in estate – motivo 2 – ci è vietato venire a lavorare in gonna in alta stagione quando abbiamo a che fare con i clienti, dobbiamo essere con la tshirt aziendale e un pantaloncino che arrivi almeno al ginocchio e poi vabbeh pulite e in ordine che è scontato. Io non sono in stato di shock per questo regolamento interno aziendale, anzi, chi se ne fotte, io uso i mezzi, però mi fa pensare che ad esempio mio nonna è morta a 63 anni e non ha mai indossato un pantalone in vita sua – mai, neppure quello del pigiama che lei aveva la camicia da notte di flanella di quelle che di notte poi ti vengon su e ti trovi in mutande e con la pancia fuori. Mi ricordo che questa nonna a me faceva una testa tanta che voleva che mi mettessi sempre in gonna anche io. Io ero una bambina dinamica però e la gonna non andava bene perchè non si poteva giocare bene con la gonna. Insomma pensavo a questa cosa del regolamento aziendale e poi alla nonna e al regolamento di nuovo e lì ho capito che le persone a volte per una cosa stupida, stupida come una gonna per dire a volte si creano dei pregiudizi in testa che sono poi le loro fosse. A una come mia nonna nessuno e dico nessuno avrebbe mai detto "io ti vieto di indossare la gonna perchè fa tanto zoccoletta!" nessuno…

 

***The drugs don’t work dei Verve – lo avevo postato sbagliato, avevo scritto the drugs don’t work they verve…L’ultima volta che l’avevo sentita era settembre il 25 lo so per certo perchè era il giorno in cui io ero innamorata della vita, della mia vita. Spesso sono innamorata della mia vita e altrettanto spesso non lo ricordo, però il 25 settembre lo ricordo, ricordo la voce di Richard Ashcroft e quella mattina ero proprio innamorata di quella voce, ricordo che ero emozionata e che stavo ancora lavorando tanto e che avevo una tela in corso d’opera e ricordo che ero soprattutto emozionata e ancora emozionata. Ricordo che vivevo tutti i miei gesti, i miei movimenti, i miei pensieri in modo forte. Ricordo anche che ho pensato di avere una bella giornata il 25 settembre. Poi mi è successo qualcosa ed è stato come se avessi smesso di essere innamorata della mia vita, è stato come se avessi sentito il bisogno di vivere un’altra vita diversa, è stato come se fossi entrata in uno strano stato di crisi. Per riascoltare the drugs don’t work oggi ho timbrato più tardi, ho fatto il giro della banchina largo, la mia speranza nascosta era di rivivere quel 25 settembre che poi ho vissuto, dimenticare il crollo e ripartire da li.

Annunci

10 commenti

Archiviato in la di lei vita, shes, unforgettable

10 risposte a “the drugs don’t work

  1. ciao, sto mettendo su un piccolo negozietto virtuale dove poter esporre le mie creazioni in legno, mi farebbe piacere se, quando hai tempo, volessi farci un salto giusto x curiosare! Basta cliccare sul mio link al blog.
    In caso contrario scusa il disturbo…

  2. non so, a me piacerebbe che anhce i maschi potessero indossare gonne d’estate, che mi sembrano fresche.
    boh.

  3. “mai caramelle dagli sconosciuti!”.

    Comunque: è decisamente sensato il pensiero finale…

  4. Comunque anche Ashcroft con la gonna lo vedrei bene.
    E quando posso, alla prima scusa indosso un kilt.

  5. OmarM

    Soccia! Che idea gagliarda la divisa aziendale!
    Saluti

  6. Pensa se la divisa aziendale obbligasse ad essere sempre in gonna e tacchi a spillo! Sai quanti gommoni bucati… eh eh eh

    Ecco, vediamo di riprendere dal momento bello del 25 settembre, saltare quel paioOpocopiù di mesi di merda e restare innamorata della vita – anche quando c’è sta stracazzo di nebbia.

    piesse: momyyyyyynaaaaaa… oddiooooooooo nooooooooooo, bastaaaaaaa!!! (eh eh)

  7. e nel buio senti sussurrar….

  8. OmarM

    Si, soccia cara capitana oppure, se preferisci, perbaccolina, santapolenta etc.etc…
    Saluti

  9. vilastre! Ecco a cosa servono le amiche… accidenti, rido da sola come un’imbecille! E per fortuna che i “colleghi” se ne sono andati, vah.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...