non lo pensavo…

Questo non l’ho scritto io, lo ha scritto una persona che mi conosce e io, qui lo dico e non lo avevo detto prima, io quando l’ho letto ho pensato che no, che non lo avrei pubblicato. Poi l’ho riletto e ho deciso di pubblicarlo e ho pensato che io a scrivere di me ho un’immagine nella testa di quello che vi sto dicendo, di quello che vorrei dirvi e che poi a vedere quello che alla fine della storia vi trasmetto…beh ci sto male, un malediddio.

…stamattina ero sul pulmetto con uno scazzodiddio mi sono spiegata e
tipo che avevo le mie cuffiette e ascoltavo Don’t Speak dei No Doubt –
quando lei aveva il culo un pò grosso dico io – Comunque fatto sta che
nel pulmetto strapieno ad una certa ora del mattino se ho le cuffiette
e guardo in basso vuol dire che non ho voglia di comunicare con
estranei anche se poi estranei non sono tanto,  visto che li vedo
tutti i giorni e cosa che mi sta sul culo è che a volte provano a
comunicare con me. Tipo scusi sa quando è la prossima fermata??
avrebbe da cambiare 5 euri ?? (col cazzo che apro il portafoglio , me
lo devi rubare piuttosto) e a me già questo provoca uno scazzo
infernale perchè le cuffiette le devo togliere dalle orecchie e sono
energie che spreco. Ma capita come stamattina che il tipo cerca di
interloquire con me in un venexiano strettissimo e io primo scazzo a
togliermi le cuffiette e a dare una risposta diplomatica, ma lui
insiste anche dopo che mi sono rimessa le cuffiette e i No Doubt
avevan quasi finito – e perdermi 15 secondi di Don’t Speak mi nuoce
gravemente alla giornata- e allora mi ritolgo le cuffiette. E il tipo
mi ammorba con una serie di luoghi comuni sui servizi del pulmetto ,
sull’acqua alta e sui ghiacciai che si sciolgono. A questo punto
spengo tutto, non lascio che mi si scarichi la batteria a vuoto. E
ascolto. Ma più che ascoltare penso a quello che devo aver fatto di
male per meritarmi un lunedì mattina con scazzodiddio triplicato da un
vecchio ( anziano, pardon ) che non mi fa ascoltare i No Doubt ma mi
fa sentire quello che ha mangiato stamattina , ossia un caffè
macchiato e un pacchetto di MS senza filtro (se li è mangiati, secondo
me, tazzina e pacchetto inclusi)  , a 20 centimetri dalla faccia. E
pensavo: ieri ero in bici e mi sentivo daddio e avrei spaccato il
mondo, oggi sono nel pulmetto e non riesco a mandare a tacere un
vecchietto con l’alito da cane da caccia. Ecco…
Da domani andrei a lavorare in bici. Andrei , nel senso di "mi
piacerebbe" . Ma non posso. Ecco…
Lunedì e scazzo. Si percepisce??

Isocci

Annunci

18 commenti

Archiviato in numb

18 risposte a “non lo pensavo…

  1. capitana, ho riletto le tue frasi iniziali prima del racconto e devo essere stordita ma non ho proprio capito :*

    xlthlx

  2. non ho scritto io quel post

  3. ho scritto solo le prime frasi intro

  4. …potevo sembrare io…

  5. Che il racconto non era scritto da te era chiaro :) Non ti ci ho riconosciuto molto, a dire il vero.
    Mi chiedo che senso abbia scrivere un racconto così, ma vabbè :) :*

  6. sono un po’ contenta…

  7. Era solo una imitazione di un lunedì da scazzo della Capitana. Non è detto che sia quello che trasmetti. Infatti, se ne sono accorti.
    Ti stimo, fratella.

  8. lei sta diventando sempre più criptica… e comunque si capisce che non lo ha scritto lei, anche se non lo avesse detto.
    anche se sono dei concetti simili, ognuno di noi li esprime in modo diverso.
    io comunque mi unisco a x, perchè davvero, non la sto capendo.

  9. si non è che ci sia sto mondo da spiegare…ci son stata male che isocci mi legge così e riflettevo che chissà a quanti altri/altre io arrivo così.
    fine

  10. Isocci non ti legge così. Nessuno di noi ti legge così. Tu non diresti mai tre volte di seguito scazzodiddio… e nemmeno “alito da cane da caccia”.

  11. si ieri in effetti avevo una giornata di merda…

  12. che lei ci sia stata male per lo scritto lo avevo capito, è il resto che non ho capito…
    sarà che io conosco una capitana diversa…

  13. zias…a sto punto, io non ho capito cosa non ha capito

  14. facciamo il punto:
    Cap è rimasta male nel pensare di poter essere interpretata come Isocci l’ha dipinta nel suo “falso post”. Cioè, lei scrive delle cose, pensando che noi le interpretiamo come le ha pensate – ma l’interpretazione made-in-Isocci le ha fatto sorgere il dubbio che noi la vediamo in altra maniera da come si vede lei. Quindi: Isocci, per favore, non scriva più cose che poi fanno male alla Capitana. Ecco. Perché noi la capiamo anche quando sta zitta.

  15. grazie MomY,
    ZiaS…ok? è così.

  16. anonimo

    maremma che ingarbugliamento…

    Francesco

  17. Mi associo in tutto al commento di MomyOne…

    Bleek

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...