oh…

Il mio piccolo blog mi manca ed è un fatto. Non solo mi manca scriverci, mi manca anche interagirci, leggere le cose vecchie passate e comunicare con quelli che con il mio blog invece ci interagiscono. Fine del fatto.

Ora ne ho un altro.

Ieri pomerggio alle quattro a Venezia faceva proprio un caldo di merda, siccome sono una brava persona per motivi lavorativi mi sono fatta sta camminata dal mio ufficio al punto vodafone di rialto e ritorno. Cosa c’è che non va? non va che il punto voda di rialto non ve lo auguro per piacere figuriamoci per dovere, poi non va che il mio ufficio dista da rialto una bella mezz’oretta a piedi se si sa la strada. Non va che rialto è centro storico ancora più storico di tutta Venezia e quindi dovevo sgomitare. Non va che faceva un caldo di merda.

Prima di partire mi son guardata e ho pensato "ma ti pare che devo andare in centro e son vestita male?"* – poi quando ho visto tutti gli altri mi son sentita meglio.

Poi ho fatto una grossa riflessione su quanto deve essere rilassante vivere in un posto dove sei vestito bene se indossi una tovaglia con le rosette sbiadite.

Volevo anche raccontare questa cosa qui di un paio di giorni fa in ufficio di mattina presto, questa cosa qui è una chiacchierata tra me e il mio capo:

e: …e questo è il motivo per cui ti do le dimissioni.

c: no non puoi.

e: non posso?

c: no

e: …

poi ho tanto riso tutto il giorno e ho riso un pochetto per sta cosa che quando dici che vai è liberatorio, lo hai detto e ho riso un pochetto perché sto mio nuovo collega piccolo ha preso un vizio.

Questo mio nuovo collega piccolo ha preso il vizio che alla mattina varca la porta molto presto con in mano il mio caffè amaro e mezzo chilo di nutella avvolto da una brioche, poi mi dice "buongiorno erika" come faccio a non ridere…

Ultima cosa così poi le sapete tutte…

sono piccola di presenza interessante, pulita, mi so vestire, non capisco un cazzo di contabilità ma son brava a muovere chili di danaro, parlo correttamente due lingue e pure le scrivo, ne parlo scorrettamente 5 e di scriverle non se ne parla e comunque mi capiscono sempre tutti perché mi spiego daddio. So utilizzare in egual modo pc & mac. In ufficio la mia musica la ascolto con le mie cuffie in modo da non disturbare le presenze che mi lavorano attorno. Posso lavorare dodici ore in tranquillata senza lamentarmi. Mangio poco e vado a caffè. Mi piace la nutella ma deve essere allo stato masticabile non liquido anche in estate…Io mi assumerei.

*niente avevo una gonna nera e una maglia bianca.

Annunci

3 commenti

Archiviato in la di lei vita, shes

3 risposte a “oh…

  1. la cosa più bella del dimettersi è sentirsi dire che “no, non puoi”. Per un paio di giorni si cammina a un metro da terra. Il che sarebbe anche comodo se devi sgomitare tra le calli per Rialto.

    Bentornata Cap. Anche se non te ne sei mai andata.

    Piesse: come si allevano i colleghi perché ti portino il caffè?! Come? Dimmi comeeeee?!

  2. Naiks

    Ti invidiano tutte il tuo nuovo collega piccolo!!!
    Deb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...