quella della mary

Succede che da un anno a questa parte si sia abitato l’appartamento di sotto al mio. Il terzo ha preso vita insomma.

Io avevo saputo che il terzo era abitato perché quella volta che si sono insediati avevano fatto fare i lavori del passaggio del contatore del gas. Quella volta li mi ben ricordo che c’era stato un bel po’ di casino perché era ottobre e io stavo in ferie e dalla mattina alle otto per tutte le ore in poi c’era un continuo pim pum pim pum di martelli e anche il rumore di dentista. Ogni tanto si sentiva anche urlare li sotto ma tanto io pensavo "vabbeh son matti."

Un giorno ha smesso di funzionarmi l’acqua calda e anche il fornello non buttava più gas. Mi ricordo bene di quel giorno perché io tra tutte le altre cose che dovevo fare avevo anche in programma di andare dal ginecologo e allora mi son fatta sto gran bidet ghiacciato. La prima cosa che ho pensato è stata che avevo dimenticato di pagare le bollette. Si ho la coda di paglia in queste cose e ho la coda di paglia anche se ho l’addebito automatico in banca, a me pensare di non aver pagato una bolletta mi viene il mal di cuore (quel giorno col bidet freddo anche il mal di fica ma è un altro discorso).

Controllato di aver pagato tutto ho chiamato quelli del gas (prima ho controllato che mi piace partire con il coltello dalla parte del manico) dicono quelli del gas che non vedono guasti nella zona e che tutto sembra funzionare e che io sono un buon cliente.

Il giorno successivo anche se non avevo prenotato il ginecologo mi trovo a spararmi di nuovo il bidet freddo e pure la doccia con tanto di capelli fredda (però dovevate vedere che bei capelli lucidi avevo poi, una meraviglia davvero. anfatti adesso mi do sempre l’ultimo sciacquo di fredda) Richiamo quelli del gas e per loro continua a funzionare tutto, mi dicono che magari è la caldaia. La caldaia poveretta è vecchia ma va.

E’ venerdi di ottobre, fuori fa anche freschino e non è solo che mi son rotta il cazzo di lavarmi con l’acqua fredda è anche che da due giorni si cena dai miei e mi si para davanti il week end che quelli del gas non lavorano.

Penso che sarà una roba così temporanea che non la vedono e che l’indomani io mi alzerò dal letto con la casa tiepida e l’acqua bollente e tanto gas in cucina da produrre lo stufato.

un cazzo.

Il lunedi richiamo e quelli del gas mi dicono di magari andare a vedere giù che forse per sbaglio mi è stato sigillato il contatore. Io chiedo "e perché?" innocente e loro mi spiegano che magari uno del palazzo non ha pagato e loro per sbaglio han sigillato il coso a me, allora chiedo "se è sigillato posso rompere il sigillo e siamo a posto?" mi dicono che no che non posso e che se è sigillato lo deve desigillare un omino del gas "anche se io ho pagato" eh no signora" mi dicono.

Allora io scendo e trovo la sorpresa.

Non avevo il sigillo al contatore, mi hanno proprio inculato tutto il contatore…tutto. tutto tutto. c’era un buco vuoto al posto del mio contatore.

Allora torno su e dico che non c’è. la signora al telefono è imbarazzata e mi dice che adesso son le dodici e non può fare un cazzo. Io che sono un po’ troia su ste cose scrivo veloce come quando devo uscire dall’ufficio un fax a quelli della protezione cittadini contro i torti delle aziende. Faccio il fax e dopo dieci minuti (dieci minuti lo giuro) mi telefona uno del gas e mi chiede se sono a casa che deve montarmi il contatore.

Lo aspetto giù. "Sei stato tu a toglierlo?", abbassa gli occhi "no io no"

E dopo cinque giorni di pizza export, cene dalla carmen, doccia e bidet freddi e casa freschina mi torna il gas.

Dopo dieci giorni una lettera dal mio fornitore che mi spiega che stavano facendo i lavori per quelli del terzo e han sbagliato.

Va da se che tra sta cosa del gas e il trapano da dentista e i martelli e le urla, io con questa del terzo non abbia mai avuto sto gran buon rapporto.

Una sera mi bussa alla porta sempre questa del terzo che erano le dieci. Io alle dieci son genericamente che mi faccio i cazzi miei. Mi dice che è senza sigarette e se posso andargliele a comprare. Io che sono un po’ stronza su ste cose mi commuovo e a prenderle le sigarette non ci vado per un cazzo ma le do una decina delle mie.

Una sera ma diversa che son con gli amici mi vien su che voleva prendere aria e bere un caffè. Mi dice se può stare cinque minuti. Va via dopo due ore e io avevo amici a casa.

Una sera ma diversa mi suona che sto guardando grey’s anatomy finale di stagione. (finale di stagione capito?)

Una sera ma diversa ancora mi vien su che ho il claudio (quello alto bello biondo) si innamora e mi si installa in salotto.

Una sera decido che mi son rotta i coglioni e non le apro più.

Una mattina la trovo fuori dall’ascensore e mi fa perdere il pulmetto.

Un pomeriggio la trovo in super e mi racconta per ore di sua figlia mentre a me morivano le bistecche in mano.

Un pomeriggio in farmacia mi fa buttare via tre numeri (in farmacia da me si va col numero come alle poste) prima di mollarmi e io avevo tipo trentanove di febbre.

Ho quasi smesso di uscire di casa per paura di trovarla ma non serve che un po’ mi sente passar sulle scale un po’ il super è quello che è e il villaggio pure.

Comunque sta vecchia del terzo è pesante e logorroica e matta come pochi e si sente sola probabilmente e io ne ho parlato oggi perché mi è successa una cosa, diversa da quelle che ho detto sino ad ora.

Son passati a trovarmi i miei e quando han suonato al citofono ha detto la carmen "sono io" poi quando son venuti su c’erano solo papa e mio fratello, allora io chiedo "ma la mamma?" mi dicono che hanno trovato una vecchia al terra e che ha chiesto dove stavano andando e loro han detto al 4° e la vecchia ha guardato la carmen e le ha detto "sei la mamma della erika, lo so si vede." e se l’è portata a casa (dovevate vedere mio papa che contento, rideva come un matto)

La mamma viene su da me un’oretta dopo.

Poco fa vado a buttare via la spazzatura e trovo la vecchia al parchetto davanti ai cassonetti (avete notato che davanti ai parchetti ci sono sempre i cassonetti?) e mi fa

"Ciao Erika"

"oh ciao mary…non ti avevo vista"

"sai oggi chi è venuto a trovarmi?"

"hm tua figlia?"

"nooooo la carmen, tua mamma."

"…"

"a casa mia sa"

"…"

"le ho chiesto se voleva il caffè ma non ha voluto"

"ah…no infatti non beve mai caffè, oh ciao mary devo andare"

 

 

 

Annunci

8 commenti

Archiviato in la di lei vita, shes

8 risposte a “quella della mary

  1. beh… se ti consola le mie vicine sono simpatiche come le tue…
    quella di fianco ha appena avuto un pargolo e le da fastidio la mia vecchia antenna parabolica parcheggiata sul balcone da un anno, e tuo figlio che piange sempre?
    e quella sotto conta quante gocce scendono quando ho il condizionatore acceso (non l’ho acceso piu`..)
    lo so, non consola, ma incontriamoci, ti porto bistecche non ancora morte, io non le mangio.
    emma

  2. anonimo

    Essì, la vicina del terzo piano è una fatalità che ci affligge più o meno tutti dall’alba dei condomini in avanti. La mia vicina del terzo è fissa stabilmente al secondo piano ma il cambio d’aria pare non le abbia giovato granché.

    Il cosa fa ci vorrebbe un libro per dirlo, forse un giorno scriverò: la vicina del terzo che abitava al secondo.

    Comunque in sintesi e tralasciando episodi vari:
    1. Canta eterne litanie dei testimoni di Geova a voce spiegata ed acuta a qualsiasi ora della mattina, del pomeriggio, della sera, della notte.
    Ho pensato spesso di spedirla ad X-Factor così va ad ammorbare la loro, di casa.
    2. Stende le lenzuola completamente fradice dalla finestra e si dà il caso che io sia la vicina del primo piano proprio in sua corrispondenza, quindi mi allaga la stanza. Ma la centrifuga no? O una strizzata a mano, mi voglio accontentare. No, niente. Fradici, così poi non li deve stirare. Ma andare a stenderli in terrazza? Fa fatica, pare.
    3. Ha l’amabile abitudine di spostare il mobilio alle 3 di mattina. Oltretutto si vede che è all’eterna (e sempre frustrata) ricerca della disposizione perfetta perché li sposta un giorno sì e uno no. In compenso nel giorno di grazia c’è il nipote che, sempre alle 3 di mattina (dev’essere un orario caro alla famiglia), gioca a biglie o le fa solo rimbalzare ritmicamente sulla mia testa mentre tenterei di dormire, non so.

    A tutto ciò andrebbero aggiunti episodi, come quella volta che perdeva il suo bagno però non voleva ripararlo perché costava così ci siamo offerti di pagarlo noi (per arginare la nostra ormai magnificente infiltrazione) ma sulle prime rifiutò per non avere estranei in casa, o quella in cui tredicenne feci la prima e unica festa a casa mia e alle 9 di sera piovvero uova (che mira però!).

    E ne ho accumulati, di episodi, tanti altri negli anni perché la mia vicina del secondo è assai ricca di immaginazione e anche molto prolifica di figliolanza, nipotanza e altri esseri ululanti consaguinei. In compenso non mi parla più. E questa devo dire, rispetto alla tua del terzo, è proprio una gran fortuna.

    Siamai.

  3. oh complimenti per aver letto il chilometro di post. davvero.
    per dire io non l’ho riletto prima di pubblicarlo :)

  4. ma questo è un post bellissimo. fa ridere e anche no.

  5. Questo post spacca. La parte del m.d.f spacca. Anche la vecchietta spacca, ma in un altro senso. Ti servirebbe venire ad abitare nel mio palazzo: non so chi cazzo ci abiti precisamente. Sento solo le voci. Io li chiamo The Others , ma ci sono dei cognomi sui citofoni.

  6. ah! che ricordi! “ragaSSi, scendete piano che altrimenti la Meri esce sul pianerott… ecco, correte, vah, che è meglio!”

    A volte non è male NON avere vicini di casa! eh eh eh

  7. PS: la prossima volta dovremmo lasciare un amico comune sul pianerottolo della tua vicina-adorata dicendogli che ̬ la tua porta e di suonare tranquillo ;D (anzi, a pensarci bene avrei in mente due amici Рeh eh). Ma prima piazziamo una webcam!

  8. Perché non me l’hai presentata?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...