è facile.

allora,
2 bianchi dell’uovo (io confondo sempre albume e tuorlo, si lo so è un bug)
70 gr di zucchero
30 gr di farina
olio di semi q.b.
sale (un pizzico sull’uovo)
vaniglia q.b.
gratta e vinci q.b.

montare i bianchi dell’uovo con lo zucchero, poi si aggiunge la farina e la vaniglia e poi l’olio a filo come quando si fa la maionese.
forno a 180°

spalmare il composto sulla teglia del forno. deve essere sottile sottile e di diametro almeno dieci.

arrotolare i gratta e vinci e chiudere il rotolino con dello spago da cucina (un pezzo piccolo non serve il fiocchetto o la gassa da mante)

infornare il composto e guardarlo, ci mette sette o otto minuti ad abbronzarsi il bordo.
Quando il bordo è abbronzato (abbronzato, non nero) son da tirar fuori.

Aiutandovi con una paletta tirate su i biscotti caldi con le dita, aiutatevi anche facendo piangere la madonna che è liberatorio, appoggiate un gratta e vinci sul biscotto, piegate e schiacciate i bordi con l’aiuto delle dita, della madonna in lacrime e il bordo di un tavolo. Se il biscotto si fredda i bordi non attaccano quindi sarà da spedire tutto in forno di nuovo per un momentino.
Lasciate raffreddare i biscotti della fortuna a modo mio in una terrina, da freddi sono un po’ croccanti ma ugualmente pesantissimi (sarà l’olio).
In bocca al lupo.

(i miei amici, una undicina di gratta e vinci da un euro, non han vinto un cazzo, un cazzo di niente. l’idea però è piaciuta tantissimo, vi giuro che erano tutti super contenti)

Annunci

14 commenti

Archiviato in bah shes an artist, la di lei vita, una ricetta ogni tanto

14 risposte a “è facile.

  1. Sììì, anche io ho regalato i gratta&(forse)vinci ai miei amici e li hanno apprezzati un sacco!
    Però non avevo pensato a una cornice così appetitosa…!
    In realtà non so se abbian vinto qualcosa, se l’han fatto se ne son stati zitti.
    Nel caso, spero mi offrano almeno una cena.
    Comunque complimenti per l’inventiva!
    Gemma

  2. in effetti facendo piangere la madonna i dolci vengono meglio.

  3. Bella idea.
    Oggi pomeriggio invece di farmi il solito castagnaccio potrei provare invece questa ricetta… 

  4. a me il gratta e vinci dentro il biscotto, mi fa leggermente schifo come idea.
    l’idea del gratta e vinci appeso in tabaccheria intendo, come il biglietto della fortuna nel biscotto cinese…
    sì, più ci penso più mi vien da fare i gattini….

  5. anonimo

    And remember: always use the proper tool!!!

    SUPER PRICE:
    Crying Virgin MaryTM at 19.99$

    mav

  6. anonimo

    uhm. proviamo così

    mary™ !!!

  7. mica li avranno mangiati i biscotti?

  8. si invece che li han mangiati, io avevo detto di no ma hanno insistito.

  9. …. ah, ecco non erano da mangiare….

  10. uhhh. adesso che ho scoperto che si ri-possono mettere le immagini….

    Uahhh
    questo mi ridà il senso del nostro buon vecchio blog!

  11. ps: comunque io mica sapevo com’erano fatti i biscotti della foltuna cinesi

  12. son carini no?
    (son pesantissimi non son da mangiare, che poi anche quelli dei cinesi secondo me son poco igienici)

  13. la prossima volta, però, ci vuole la foto – dei biscotti magari, non del pianto della madonna, eh eh

    che bello rivedervi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...