buena vista

oggi mi son degnata di venire in ufficio che era da tanto che non mi ci vedevano qui dentro.
vorrei dire che son stata accolta col tappeto rosso ma il tappeto rosso c'è sempre, a prescindere dalla mia presenza/assenza.
il mio ufficio è esteticamente un bell'ufficio. Interni con mattoni e travi a vista, palchetti in legno a terra, marmorino nei corridoi, porte in vetro.
Da due anni a questa parte mi hanno messa in una stanza che ha la vista mare. ok non è mare, è laguna, è canale della giudecca. E' una bella vista.
Due anni fa ero in una stanza di questo ufficio che aveva la vista sulla "dark side of the punto franco".
vedevo la strada, i pedoni, le automobili, una chiesa sconsacrata…e, ah si, vedevo anche la caserma dei vigili del fuoco.
nella caserma dei vigili del fuoco, i vigili del fuoco, ogni tanto  facevano la doccia.
in quel periodo li le riserve di pop corn dell'intera regione veneto si sono improvvisamente esaurite. li avevamo tutti io e le mie colleghe di ufficio nel mio ufficio.
comunque non volevo parlare di questo, questo mi è venuto in mente perché la mia amica Deb, mentre io in questi giorni  non c'ero, si è pensata di fare amicizia con un vigile del fuoco di quelli che spiociavamo tra un lavoro e l'altro.
Stamattina, tutta fiera, ho raccontato al mio compagno di scrivania che ieri a yoga ho fatto l'aratro e non mi sono neanche rotta l'osso del collo. era tutto contento perché dice di ben sapere quale è questo aratro anche se non ha mai fatto yoga. (si comunque non è uguale a quello che dice lui il mio aratro)
non volevo dire neppure di questo.

Volevo dire che sto facendo un fioretto.
davvero.
io.
proprio io.
Non sono neppure sicura si tratti di un fioretto, la verità è che la parola "fioretto" mi piace tantissimo, come pulmetto, telefonetto, cuoretto, tesoretto…fioretto.
Quello che ho fatto, che sto facendo, è di levarmi una cosa che mi piace tantissimo, per un periodo di tempo che ho già limitato sino a domenica 31 di ottobre. Ho iniziato a privarmi di questo piacere sabato scorso, il sedici.
Ci ho pensato bene a cosa avrei potuto eliminare, la prima opzione era "alcolici", facilissimo…era così facile che non sarebbe stata una rinuncia sincera, guardiamo la verità negli occhi. Passo tre giorni su sette in ospedale, due giorni su sette vado a yoga, mi restano fuori un giovedì sera e un sabato sera. Non ho memorie recenti di mie uscite al giovedì. non ho memorie recenti di mie uscite al sabato, non ho memorie recenti di bevute in casa, ogni tanto con della buona carne apro un rosso. Non volevo fare un fioretto che dura due settimane e include nell'arco delle due settimane 4 potenziali tentazioni in tutto. era un non avere occasione per rinunciare.
La seconda opzione era "sigarette", difficilissimo…così difficile che avrei perso. Sono riuscita a smettere di fumare una sola volta da che mi conosco, quella volta ho smesso per amore, anche il fioretto è un gesto di amore e vorrei riuscire. non vorrei fallire e a smettere di fumare al mio primo fioretto mi pare una cosa troppo difficile (anche se me lo sono appuntato per più avanti).
Mi sto privando di una cosa che mi piace tantissimo. tantissimo. Quando lo ho detto al mio collega mi ha guardato come se gli avessi affogato i cuccioli, sempre meglio di quando lo ho detto al Capitano che mi ha riso in faccia e poi ha apostrofato con un "noncelapuoipropriofare".
la tentazione relativa alla mia astinenza si è fatta avanti stanotte per la prima volta, è il mio giorno tre di quindici senza carne.
per una che riceve in dono ogni domenica un ragu che ti resuscita l'autostima, per una che a pranzo mangia panini col manzo o panini col roastbeef o panini col tacchino, per una che una vita senza pancetta non è la stessa vita, per una che una costata di mucca all'ostrica è l'aperitivo perfetto. per una che mentre scrive queste cose a ore 10,00 am perde la bavetta come la lumaca. per una kerika così direi che come fioretto ci siamo.
questa notte mentre dormivo mi son messa a parlare con un prosciutto jamon iberico de bellota, il maiale più buono del mondo.

Annunci

15 commenti

Archiviato in io ti amo e tu lo sai, la di lei vita, shes

15 risposte a “buena vista

  1. la mia più cara amica ha avuto la gatta in punto di morte. così ha fatto fuioretto di non mangiare più carne. adesso la gatta è guarita e la mia amica brucia dalla voglia di mortadella… però tiene duro. anche lei in questi giorni…

  2. mi hai scritto una cosa che mi ha commossa.
    grazie
    (o.t.: ti ho comprato una confezione di carbone dolce della kitty, secondo me fa schifissimo ma ho pensato che ti sarebbe piaciuto per stile. lo ho a casa da un po', sicuramente sarà scaduto… è un invito.)

  3. Beh, che dire, onore al merito per la privazione. Da capire se ha un motivo o se è fine a se stessa. In questo secondo caso non la comprendo, ma va bene lo stesso perché per fare i fioretti non è necessario che io comprenda!
    Anche io ogni tanto ci ho provato. Mini fioretti, mini risultati.
    Ora ne farò di più di fioretti.. ma con uno scopo ben preciso!
    A giovedì!

  4. anonimo

    Tu Che dici?
    Tu Farai un fiorotto. Son sicura.
    Cpt

  5. complimenti per l'aratro! se ti alleni, potrai ottenerne anche delle ottime prestazioni sessuali. Almeno compenserai la mancanza della carne.

  6. le mie prestazioni sessuali sono già di altissimo livello.
    un pochetto ci tenevo a precisarlo.
    comunque grazie per il consiglio…magari una volta invecchio.

  7. ahahah, il Corona's web award mica lo danno a tutte!

  8. Invece lo Han dato a tutte. Davvero.
    Comunque desidero un momento Di raccoglimento
    ho appena pausapranzato con un toast ripieno Di solo formaggio. Una delle cose Che lo mangi e quando lo mangi ti senti Gia un po’ Di costipazione e naso secco.
    Un toast bianco.
    Cpt

  9. anonimo

    genia.
    ma mai quanto me.
    comunque ho riso tanto.

  10. capy ti invito io invece nella nuova casa! oppure insomma sentiamoci presto!

  11. anonimo, se sei Iso sei un minchione. così sulla fiducia.
    Leu, invito preso.

  12. Mi ricordo del mio periodo vegetariano.
    Un tipetto carino, conosciuto durante un trekking assassino con il WWF, aveva detto a una ragazza -vegetariana, ambientalista eccetera- che "Ammirava molto" la sua scelta.
    Così, mi ci tuffai.
    Resistetti un mesetto e mezzo, forse.
    Poi pensai che il tipetto non l'avrei più rivisto e bòn, mi scofanai un bell'hamburger.
    In bocca al lup… Ehm… Insomma, good luck per il tuo fioretto!

  13. io sto mangiando tantissimo.
    nessun mega piatto di verdure potrà mai sostituire una bistecca. MAI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...