muuuuuuuuuuuuuu

update del dì: mi hanno permesso qualche riga per una mia vecchia storia qui . Grazie.

Ieri ho avuto il bisogno di afferrare le mani di un prete. Me lo ha permesso, gli ho preso le mani tra le mie e gliele ho tenute al caldo per un pochetto mentre gli dicevo che mi aveva fatto taaaaaaaaaaaaaaanto piacere conoscerlo.
mi son subito ricordata di quella volta che ero in Tailandia e anche se sapevo che il monaco non mi poteva guardare e non mi poteva toccare e non potevamo interagirci io mi sono andata a sedere vicino a lui.
mi sono seduta vicina al monaco buddista perché lui aveva un cucciolotto di tigre in braccio e io ci volevo giocare visto che la madre del cucciolotto non pareva essere li intorno.
in ogni caso la cosa che i monaci buddisti non possono interagire le donne non è vera al cento per cento perché una volta in un tempio un monaco mi ha sorriso. L'ho sentito che sorrideva a me anche se non mi guardava.
Oggi è stata una giornata di merda e onestamente è appena partita una canzone di james blunt il che significa che sta addirittura peggiorando (james blunt è voce noia)
vi racconto una cosina da niente mentre spero che parta un pezzo di richard ashcroft. (richard ashcroft voce sesso)
ho incontrato un mio ex.
ok.
ho incontrato l'EX, quello storico, quello tutto maiuscolo.
l'ho incontrato e non sapevo in che rapporti eravamo perché davvero erano anni che non lo vedevo.
nel dubbio per come erano  i nostri rapporti ho fatto la cosa più sensata in assoluto, ho provato a nascondermi dietro a una macchina.
io ero a piedi e lui guidava una station wagon. mi son pensata subito che avesse avuto un bambino da dopo me a ieri.
ha iniziato a chiamarmi per nome ad alta voce mentre ero nascosta dietro alla macchina ed è stato un pochetto imbarazzante, poi però mi sono ricordata che questo mi conosceva gran bene e che forse non era imbarazzante che mi fossi nascosta, alla fine non era neanche la prima volta che mi nascondevo da lui, con lui. ci piaceva giocare a nascondino.
Una volta uscita dal mio rifugio ho avuto la faccia tosta di dirgli che mi stavo specchiando per vedere se ero carina abbastanza.
non mi ha creduta neanche un po'.
continuo a proseguire per la strada, cercando di levarmelo dalle palle ma lui mi sta dietro con la macchina a passo d'uomo, mi chiede di fermarmi ma io non voglio fermarmi, gli dico che ho fretta e che devo andare a casa.
capisco di essere fottuta quando ci guardiamo negli occhi. il mio ex, anzi, il mio EX è un coglione testa di gran cazzo ma è dotato di occhi da mucca. Ha due enormi occhi color nocciola scuro con le ciglia lunghissime, occhi dolcissimi, mi tocca fermarmi.
Stiamo entrambi inizialmente sul vago, parliamo del più e del meno, di lavoro insomma, poi lui passa a dirmi che ha una figlia e io mi caccio in gola tutte le mie cose. Non ho voglia di condividergli nulla, non ne ho avuto bisogno e motivo per anni, non ne ho voglia.  Mi dice che ha parlato con una amica comune di me e che bene o male sa come sto andando avanti.
siccome lui mi conosce ma anche io lo conosco so che è una trappola e che nessuna amica comune gli ha detto come sto andando avanti e che pensava di infinocchiarmi davvero male.
la psicologia inversa  era una delle tre cose che funzionavano alla grande tra me e lui. al secondo posto c'erano le conversazioni telefoniche, al telefono parlavamo bene e tantissimo mentre di persona ci era più complicato, nel faccia a faccia inevitabilmente finiva che ci facevamo male, due passionali del cazzo.
continuo a non dirgli di me e lui un po' si stizzisce. Gli rode proprio.
poi mi dice…tranquillo e liscio, come se mi stesse dicendo che fuori fa un po' freddo "so che te lo ho sempre detto ma…a me piaceva stare con te perché eri intelligente e mi capivi."
è vero che me lo diceva sempre e lo detestavo.
a me piaceva stare con lui perché lo amavo. glielo dicevo sempre.
le persone a quel tempo potevano toccarmi, potevano urtarmi coi loro corpi, potevano venirmi addosso, ero una ragazza affettuosa, ho smesso di essere così dopo la sua venuta.
mi ricordo in un istante tutte le cose che han fatto si che ci separassimo.
mi avvicino al vetro della macchina e gli snocciolo tutte le mie novità del momento.
gli dico che gli farò avere mie notizie a mezzo amica comune e anche se lo sa che non è vero annuisce, annuisce con un sorriso.
si è rasato tutti i capelli e gli dico che non sono contenta che mi piacevano i suoi capelli.
poi ci salutiamo e io per un istinto atavico mi copro il busto con le mani, come a proteggermi.
la voce di richard ashcroft ancora non si è palesata ma almeno sapete in che rapporti sarò col mio EX prossima volta che lo incontro.

Annunci

4 commenti

Archiviato in cose rosa, la di lei vita, shes

4 risposte a “muuuuuuuuuuuuuu

  1. a me il tuo EX fa molta pena: a quest'ora avrà già capito cosa si è perso

  2. gli ex son come le bigbabol… na volta finito il gusto sanno da copertone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...