non fa ridere.

Mi piace sheldon cooper. Lo adoro. Vorrei averne uno a casa da tenere sopra al comodino e giocarci ogni tanto.

Mi piace anche Jim, quello de la vita secondo jim. è uno stronzo maschilista però sarà che di cognome fa belushi o che è ciccio non so, però mi piace, lo tengo in sottofondo una mezz’oretta leggera e via.

Mi piace anche house. Credo che le battute otto volte su dieci siano sagaci.

Poi altre serie tv. Mi piacciono un sacco di serie tv in effetti solo che non le elenco.

Ho iniziato a vedere i misfits che è una serie tv inglese, le serie tv inglesi non lo ho mai guardate a parte nella mia parentesi di vita britannica. Nella mia parentesi di vita britannica oltre a robe guardavo i cartoni animati e la mia padrona di casa aveva un senso dell’umorismo assolutamente british che io adoravo. In misfits i dialoghi hanno la piega dei dialoghi della mia ex padrona di casa.

La mia ex padrona di casa aveva un gatto nero, si chiamava woodo, secondo me al momento è morto. Quel gatto un giorno, mentre abitavo con lui nella casa della mia ex padrona di casa, ha dichiarato di avere un piatto preferito e ha deciso che non avrebbe mangiato null’altro di diverso dal suo piatto preferito. Il piatto preferito di woodo era il garlic chicken. Un enorme pollo immerso in una puzzosissima salsa a base di aglio e olio e poi sbattuto in forno con sopra il succedaneo del parmigiano reggiano. Vi auguro di ricevere una alitata da quel gatto in faccia mai.

woodo.

In ogni caso, tutte le cose di cui sopra mi piacciono, so che sono divertenti, capisco le battute e mi verrebbe da muovere un labbro ma. Ho realizzato, nel corso degli anni, che io davanti al televisore non rido. Se sono da sola che guardo la tv non rido, non so magari mi sento ridicola o forse non voglio sentire il rumore della mia voce o forse ho paura di far scappare i gatti, resta il fatto che io di fronte a dialoghi di intelligenza ironica superiore e di fronte a scene che farebbero stringere la pancia ai più, resto zitta, immobile, non mi schiaccio il naso, non faccio niente di niente a parte pensare “oh che bella battuta”

e pensare “oh che bella battuta” davanti a una bella battuta non è esattamente il tipo di reazione che uno si aspetta di sentire dopo una bella battuta.

pensare “oh che bella battuta” dopo una bella battuta è come quando qualcuno ti abbraccia e tu, con la faccia della mucca che vede passare il treno, dici “oh ti ho sentito le tette”

Annunci

1 Commento

Archiviato in cose arancioni, she's

Una risposta a “non fa ridere.

  1. anche a me piaceva Jim quando lo davano all’ora di cena e l’unico che guardo al di fuori dell’ora di cena è il dr.House, anche perché a cena non potrei visto che ho lo stomaco delicato e il sangue mi fa molta impressione.

    Sto guardando Glee del quale ho giusto scritto e io invece rido, rido di gusto, soprattutto se sono da solo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...