non è di arancione è di grigio, la via di mezzo.

dicevo a un amico, un amico anche un pochetto intimo perché è quell’amico che si è preso la briga di tauaggiarmi e io quando mi devo fare un tatuaggio sono un cazzo in culo. A proposito di quel mio amico mi è venuto in mente di quando gli ho fatto vedere il disegno del mio primo tatuaggio, dieci centimetri di drago,  lo ha guardato, mi ha guardata, abbiamo concordato che a fare una schiena intera impiegava meno che a farmi i dieci centimetri di drago, sono svenuta alla prima goccia di sangue, mi ha chiesto se mi ero fatta una canna e io ho detto che no (ed era anche vero), mi ha dato acqua e zucchero, ha proseguito nell’opera e a distanza di dieci anni devo ancora ribatterlo perché è perfetto. Quel mio amico li quando gli ho detto che volevo un secondo tatuaggio si è messo la mano sui coglioni, ha guardato il disegno, 4 centimetri e mezzo di ideogramma cinese, ha tirato un porco, abbiamo concordato che a fare due schiena avrebbe impiegato meno, ero di spalle, non ho visto il sangue, non sono svenuta.

Dicevo a quel mio amico dei miei vini preferiti, si parlava di Veneto e allora in Veneto il mio preferito è di sicuro il valpolicella, ho una passione anche per il ripasso e mi piace l’amarone, mi piace anche il prosecco ovvio ma se devo dire il mio preferito è il valpolicella. Non è il più economico e non è il più costoso, è una via di mezzo e io lo adoro.

Il mio vino preferito assoluto tra tutti quelli che ho assaggiato in vita è il Tignanello. Ho assaggiato un sacco di vino, ho preso cose da un sacco di euro. così tanti euro che mi risulta fastidioso dirlo, includo anche la produzione francese in tutti i miei assaggi e…il mio vino preferito è il Tignanello, non il magnifico Sassicaia, non l’adorabile Ornellaia, il Tignanello, un vino medio, un vino ottimo in qualità prezzo un perfetto bilanciamento, è il mio vino, il vino che regalo a tutte le persone che ho a cuoretto. Il vino che chiedo al mio amico quando vado a fare degustazioni di fichezza.

e niente, son qui che mi chiedo come mai.

Annunci

4 commenti

Archiviato in cose arancioni, io ti amo e tu lo sai

4 risposte a “non è di arancione è di grigio, la via di mezzo.

  1. ma quante schiene hai?

  2. da splinder a qui…. ci avrò messo che so..qualche annetto.. =| ma mi fa piacere ritrovarti!
    ah, complimenti per il libro! :D

    ciauuuz
    La Toby

  3. Sei pronta per riempirti di tatuaggi…
    per i valpolicella il mio preferito è il Masi.
    Definire il Tignanello un vino medio è riduttivo. E’ un vino di ottimo livello (e infatti viene sui 50 euro), ti consiglio anche il Nipozzano Chianti Rufina, con un rapporto qualità-prezzo davvero invidiabile. Ciao

  4. ciao Felipe, ben ritrovato.
    il tignanello è medio se gli altri due sono sassicaia e ornellaia.
    conosco e ho un ottimo ricordo del chianti nipozzano rufina, ho addirittura pensato di andare a visitare l’azienda.
    a presto.
    ciao ziatoby, è un piacerissimo rivederti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...