lo si evince dall’uva.

son tutta fiera di me stessa per aver aggiunto una testata nuova al blog e non so se voi notate che è sgranata, un mio amico come prima cosa ha notato che è sgranata, in ogni caso se notate che è sgranata è volontario, l’ho fatto apposta, se invece non lo notate vuol dire che come a me vi difetta un occhio a piacere o anche tutti e due, sempre a piacere.

 

poi volevo anche dire che io scrivo, sto scrivendo, scrivo sempre, è come se però quello che scrivo me lo mettessi via, come se stessi li ad aspettare di avere elaborato meglio.

 

 

Annunci

6 commenti

Archiviato in cose arancioni, cose rosa, Il vino comunque è female lo si evince dall uva

6 risposte a “lo si evince dall’uva.

  1. Questo commento. Con la testata non c’entra, con lo scrivere sì.

    Sono anni che a momenti alterni, a umori alterni, a sospiri unisoni leggo il tuo blog Capitana. Poi non commento ché le robe interessanti mi rimangono come un groppo in gola. Comunque, mi chiedevo. La novella che hai scritto, non la si può comprare formato digitale? Per portarla in giro sul lettore con le lucine, sul pulmetto, per dire.

    Un abbraccio.
    Siamai

    • buongiorno Signorina Siamai,
      eh si sono proprio anni, mi ricordo, e io come prima cosa, beh grazie che ce la raccontiamo da anni di vita e altre robe da pulmetto, lo trovo bello.
      per quel che riguarda l’ebook della novella non c’è, mi piace pensare che ancora non c’è e visto che mi piace anche vedere le persone contente ho copiaincollato il messaggio al mio editore, che magari nel dubbio se farlo o non farlo legge il messaggio ed è contento anche lui.
      non voglio portare l’acqua al mio mulino e però, nel caso non accadesse di avere un ebook, mi sento in dovere di dire che uno dei primi test che ho fatto al libro è stato di verificarne la portabilità nel pulmetto, è da quando mi è arrivato a casa che la mia prima copia viaggia con me e ci sta anche nella borsa piccola (sai quella che ti vesti fica e hai la borsetta piccola…non da gran serata ma vestita un po’ fica ecco).
      grazie.

  2. Sono mesi che penso di comprarlo, veramente. Mea culpa non l’ho fatto. Non sto a inventare scuse, come il lavoro e le cose da fare che poi uno va a finire che rimanda e rimanda. E’ vero che ho rimandato. Ma l’ho sempre tenuto come un desiderio arancione. Come uno di quei momenti che dedichi a te, con il tempo di gustare una leccornia. E però ci vuole il momento giusto, ché altrimenti il dolce non ha mica lo stesso sapore. E questo, secondo me, è il momento giusto. Tardi, lo so. Ma io ci arrivo sempre un po’ dopo nella vita. Il tempo mi passa e io rimango stordita che poteva toccare a me salire, me oramai è passato il treno. Quindi, certo. Lo prendo sì l’origami della tua novella, tutto di carta. Però la tua novella mi piaceva portarmela dietro un po’ come il tuo blog. Con una scrittura fluida. La stampa è bella, leggo tanto, però è una roba diversa. Insomma per capirci ti ho visto come un’amica in tutti questi anni, un’amicizia a senso unico ovvio. Però le amicizie delle volte sono anche così, sentire qualcuno vicino, anche se l’altro magari non lo sa. E poi ti fa strano leggere un libro stampato e chiuso dell’amico del cuoretto. Anche se lui non lo sa. Così ho chiesto, che magari c’era il formato digitale.
    Ad ogni modo dopo tanto che leggo gratis ci manca pure che non compro il libro! Con un po’ di ritardo, il mio ritardo cronico a farmi compagnia. Ma lo compro. Comunque nel caso all’editore gli scrivo anche io eh! Che secondo me ci vorrebbe proprio il digitale della novella. Nel caso lo ricompro anche nell’altro formato, che mi viene più comodo per il pulmetto. Ah, per la borsa non c’è problema invece, di piccole non ne ho. In una piccola a me non entrano nemmeno le chiavi! Non ho mai capito come fanno le altre.
    Umh, io non scrivo non scrivo, poi la volta che scrivo, esagero.

  3. Cara Signorina Siamai,
    grazie per le sue paroline che sono una carezza sul cuoretto.
    ieri giravo per la casa, telefono in mano a inseguire il capitano per leggere la sua letterina (mi arrivano i commenti in forma di letterina) ad alta voce. E’ stato molto bello.
    grazie,
    e.

  4. Il mio libro, cioè il tuo, è in viaggio!

  5. grazie signorina Siamai, spero tanto le piacerà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...