be my Captain.

Oggi è san valentino e io no.

E’ una di quelle ricorrenze che per un motivo o per l’altro non ho mai sentito, non ho mai festeggiato, non ho mai desiderato averci a che fare.

I più preparati lo sanno che quando ero una ragazzina piccina picciò il mio era un non festeggiare più forzato che altro, o meglio…quel cafone del mio ragazzo del tempo mi lasciava alla volta del 13 per tornare con me alla volta del 15 di febbraio. Io glielo avrei voluto dire che non volevo i baci perugina in confezione da tre che ricevevano le mie amiche (che poi erano i bacetti), gli volevo dire che non mi interessava alcun regalo, alcun biglietto (che poi lui scriveva che occorreva il decifratore)…gli volevo dire che io ero felice se lui stava con me. Non glielo ho mai detto.

Oggi è san valentino e io no, o meglio, io adesso ho il Capitano e io e lui non festeggiamo il san valentino perché non è una ricorrenza che sentiamo nostra. Quindi oggi è san valentino e noi no.

Un giorno di scorsa settimana che ero in vena di frivolezze, era la vena di frivolezze fisiologica puntualissima ogni ventotto giorni, insomma ero sul sito di m&ms che se lo desideri ti producono uno o più sacchetti personalizzati con la scritta che vuoi tu e secondo me era bellissimo e si poteva decidere anche il colore del confetto da infilare nel sacchetto e insomma…quel giorno che ero frivola ho ordinato un sacchetto con una scritta personalizzata per lui e col colore che piace a lui e col confetto che piace a me e ammetto di avere anche fatto arrivare il biglietto con su scritto 14 febbraio.

Ieri sera non era san valentino.

Ieri sera ho aspettato che il Capitano si mettesse comodo a vedere cose in televisione, sono scivolata via dal divano dove avevo finto di concentrarmi sulla lettura di un libro che vi racconterò tra qualche giorno e invece ero li ad escogitare un piano, ero lì che me la pensavo sul cosa fare e cosa non fare che i giorni della frivolezza essendo fisiologici mi avevano abbandonata già da un pezzo e io ho pensato che se gli avessi regalato una scatola di confetti m&ms personalizzati con una scritta frivola su ogni confetto e il giorno di san valentino mi avrebbe fatta ricoverare per delirio o simile. Sono scivolata via dal divano con il pretesto che dovevo prendere una cosa, avevo deciso che avrei buttato via il biglietto e che gli avrei consegnato il sacchetto dicendo solennemente “non è per san valentino” che non era visto che ieri non era davvero san valentino, avevo immaginato che lui avrebbe sorriso e datomi un bacino ci saremmo spartiti gli m&ms sul divano.

Mi piacciono i piani ben riusciti è che non ho mai avuto l’occasione di godermene uno, neppure ieri che fatalità quando io mi sono alzata lui ha risposto a una telefonata di lavoro e è venuto in corridoio per verificare una cosa sul suo computer, ha buttato un occhio nella mia direzione mentre ero nascosta dietro alla porta del corridoio impegnata a far sparire il biglietto, ha aperto e chiuso la bocca e io avevo tutte e due le braccia dietro la schiena e mi è venuto da ridere, lui ha messo giù il telefono e mi ha detto “cosa fai? cosa nascondi?” e io gli ho detto niente e mi veniva da ridere e mi pareva di essere in quella scena di pretty woman dove richard gere pensa che julia roberts si stia drogando e invece si voleva passare il filo interdentale in piena privacy e io glielo stavo per dire al capitano che era filo interdentale ma ero in corridoio, non ero al gabinetto e nessuno si passa il filo interdentale in corridoio. Ho tolto le braccia da dietro alla schiena e ho esposto il pacchetto al capitano prima che mi facesse il solletico e ho iniziato a urlare “non è per san valentino non è per san valentino non è per san valentino”.

Il Capitano poi si è portato il sacchetto di m&ms nella sua tana (il divano) e non me ne ha dato neanche uno.

Oggi è san valentino e noi no… e il concetto a cui ho ciondolato intorno http://www.google.it lo ha espresso daddio.

Annunci

2 commenti

Archiviato in cose rosa

2 risposte a “be my Captain.

  1. Non va mai niente come previsto, eh! :^D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...